Confartigianato Motori 31° edizione. Tanti i big del mondo dei motori premiati PDF Stampa E-mail

Anche quest’anno Confartigianato Motori è stato protagonista del weekend del Gran Premio d’Italia di F1 a Monza con la consegna dei suoi tradizionali riconoscimenti ai migliori testimoni del Motorsport mondiale. Le cerimonie di premiazione sono state seguite con interesse da appassionati ed esperti del mondo delle competizioni. Il Party Grand Prix targato Confartigianato Motori, l’ormai consueto appuntamento del giovedì che precede il Gran Premio, ha visto la partecipazione di più di mille persone tra imprenditori, rappresentanti delle istituzioni e della politica locale e fan della F1. A Daniel Ricciardo del Team Toro Rosso, futuro pilota Red Bull per il prossimo anno, è stato conferito uno speciale riconoscimento per l’impegno e la professionalità dimostrati nelle competizioni, mentre Jules Bianchi del Team Marussia F1 è stato premiato come miglior pilota emergente. Ospite d’onore della serata di giovedì il General Manager della Yamaha Motor Racing Marco Riva insieme ad alcuni meccanici del Team Yamaha Moto GP;Confartigianato consegnerà un premio anche a Jorge Lorenzo, durante una speciale visita alla sede ufficiale della Yamaha Motor Racing di Gerno, in programma per i prossimi giorni. Il successo della manifestazione è stato replicato anche il giorno seguente all’Autodromo di Monza, dove i vertici della Confartigianato hanno incontrato e premiato i campioni mondiali della velocità. Kimi Raikkonen ha ricevuto il premio come miglior pilota della stagione, mentre a Frank Williams è stato conferito lo speciale riconoscimento Number one in Formula One per gli oltre 600 GP disputati dal suo team in F1. «Confartigianato Motori è certamente una festa dello sport – ha dichiarato Giovanni Barzaghi, Presidente di APA Confartigianato Milano e Monza-Brianza – ma non dobbiamo dimenticare che dietro al momento conviviale che raduna ospiti d’onore e imprese c’è un enorme lavoro di organizzazione, portato avanti con costanza e tenacia per valorizzare l’attività delle imprese artigiane dell’autoriparazione». Accanto ai tradizionali trofei, a dimostrazione dell’attenzione di Confartigianato e delle imprese associate alla tutela dell’ambiente, dallo scorso anno c’è anche il Premio Tecnologia e Ambiente.Tra i premiati 2013: Aci-Csai, la Brc Gas Equipment, la casa automobilistica monegasca Montecarlo Automobile e la Fondation Prince Albert II de Monaco. «La buona riuscita di questa kermesse – ha commentato il Responsabile di Confartigianato Motori Antonio Mariani – è possibile anche grazie alla collaborazione con un sistema di partner del settore automotive, con i quali stiamo portando avanti il Progetto Confartigianato Motori Sistema. Ormai da qualche mese abbiamo costituito una rete con l’obiettivo di fornire che agli oltre 30 mila autoriparatori associati in tutta Italia prodotti e servizi all’avanguardia a costi più contenuti, sfruttando la grande sinergia generata dal sistema». «Da oltre trent’anni l’APA si impegna con serietà nell’organizzazione di Confartigianato Motori – ha spiegato il Segretario Generale Paolo Ferrario – perché oltre ad essere un momento di festa, è un evento che ha risonanza in tutto il territorio nazionale ed è in grado di dare visibilità al nostro "sistema auto" e al lavoro quotidiano degli imprenditori associati».

Guarda le foto del Party Grand Prix 2013

Guarda le foto del 31° Confartigianato Motori