Carrozzieri contro la riforma RC auto PDF Stampa E-mail

I Carrozzieri di Confartigianato non ci stanno a subire l’ennesimo tentativo di consegnare il mercato delle riparazioni auto nelle mani delle assicurazioni, in nome di una presunta liberalizzazione. Tentativo che è scritto nero su bianco nella riforma dell’Rc auto contenuta nel Disegno di legge Concorrenza presentato dal Governo lo scorso febbraio.
 
Si parte quindi al contrattacco.
 
Confartigianato è in prima linea nella campagna di sensibilizzazione DAI FIDUCIA AL TUO CARROZZIERE, con azioni stampa e locandine in distribuzione alle officine di Milano Monza e Brianza da diffondere ai clienti.
 
 
“Vogliamo coinvolgere anche i consumatori e far capire loro quali sono gli effetti di questa ‘bomba’ che distrugge il lavoro e anche gli interessi dei cittadini che non possono più decidere con la loro testa quale carrozziere scegliere” spiegano i Carrozzieri di Confartigianato.
 
La battaglia continua anche sul fronte parlamentare con una serie di proposte di modifica alle norme del disegno di legge concorrenza. Il nodo centrale da correggere riguarda il cosiddetto risarcimento ‘in forma specifica’: i consumatori devono poter scegliere liberamente l’officina di fiducia presso la quale far riparare il veicolo incidentato, senza essere costretti a rivolgersi alle carrozzerie convenzionate con l’assicurazione.
 
Noi ci mettiamo la faccia e tu? Mandaci una tua foto su Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
Scarica la locandina da appendere in carrozzeria e diffondere ai clienti